La mia foto

luglio 2017

lun mar mer gio ven sab dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
Blog powered by Typepad
Iscritto da 11/2005

« "Quessta frase contiene tre errorri" | Principale | Sepolcri Imbiancati_par. 7 »

25/04/07

Commenti

marlene86

ciao Davide!!Vengo a scriverti un commento, visto che sembri la persona più adatta..fai un giro sul mio blog e guarda i commenti sul post "amica chips-chuck norris"...vergognosa la gente che gira in giro...dammi un consiglio, please...grazie mille, spero di sentirti presto, baci by marlene86

marlene86

ciao Davide..se hai letto la risposta di quell'idiota di là (tranquillo che ho bloccato i commenti adesso) perdonami perchè mi sento in parte responsabile, perchè ti ho coinvolto e comunque ti ha offeso in un modo tale che se mi capitasse di vederlo penso lo ucciderò..!!scusa ancora mi dispiace..ciao grazie comunque dell'aiuto come sempre sei un amico!
:-D by marlene86

asmodave

Bah, delle sue offese me ne fo' un baffo!
Te l'ho detto, esiste sempre la possibilità di ignorare questi individui...
E loro non lo ammetterebbero mai, ma non calcolandoli gli fai il danno piu' grosso possibile.
Ciao,
Davide.

leonardo dei rossi

rimane un dato di fatto.
a 20,5 anni luce c'e' un pianeta simile alla terra. potrebbero essercene numerosi altri. le stelle a quella distanza sono numerose. la distanza è percorribile con tecnologie avanzate. quindi: non è vero, come affermano gli scettici, che le distanze impedirebbero un contatto alieno.
saluti,
leonardo

asmodave

Certo, però non so quanto "avanzate" tu intenda possano essere queste ipotetiche astronavi interstellari... Considera che il problema non è solo nella esosità della richiesta energetica di un'astronave in grado di viaggiare in tempi accettabili (immagina solo cosa possa volere arrivare anche solo ad 1/10 della velocità della luce con le tecnologie che tu ipotizzi), ma, anche e soprattutto, nel pericolo di scontrarsi con corpi ("corpuscoli" suona male) celesti vaganti.
Figurati, ad un'orbita di 400 km - ma magari tu lo sai meglio di me, io sono solo un appassionato - un frammento di 1 cm di diametro che impatti contro un satellite alla velocità di qualche decina di km al sec fa l'effetto di una bomba a mano (e non esagero!). Inolte, se tieni conto del fatto che la collisione genera a sua volta un'onda d'urto che si espande dal punto d'impatto e che causa la vaporizzazione del materiale vicino, la polverizzazione e l'espulsione del materiale coinvolto entro un certo raggio, devi considerare che, in questo modo, si genera un cratere di dimensioni molto maggiori di quelle del detrito originario.
In orbita terrestre, alle condizioni che ti ho riportato sopra, si stima che, se la massa del proiettile è maggiore di un millesimo di quella del bersaglio, quest'ultimo possa venire completamente distrutto.
Cosa accadrebbe ad un astronave che viaggiasse a 30000 km/sec (1/10 della velocità della luce) che impattasse contro un detrito delle dimensione di una palla da golf?
Secondo me - ma io sono un profano, ribadisco, tant'è che non so nemmeno dirti quanto il vuoto sia "vuoto", e quali siano le probabilità che cio' accada - la disintegrerebbe...
Ciao,
Davide.

marlene86

Ciao Davide! Ho appena letto la tua mail...volevo dirti grazie grazie grazie grazie sei un vero amico...scusa ancora se ti ho coinvolto nella faccenda, è incredibile quanti deficienti girino per Internet...per fortuna non mi ha più importunato e ora sono molto più tranquilla...grazie ancora, comunque non preoccuparti non c'è fretta per la risposta..
:-D baci by Marlene86

I commenti per questa nota sono chiusi.